L’ISOLA MAGICA CHE TI CONQUISTA: QUESTA E’ MINORCA

La testimonianza di Paola Ventimiglia, direttrice dell’albergo Abril 37, che ha fatto della sua passione per la Spagna un sogno di vita.

Passeggiando tra le tranquille stradine residenziali di Ciutadella di Minorca, a pochi passi dal centro storico, ci si imbatte in una semplice porta in assi di legno chiaro incastonata all’interno di una facciata bianca in tipico stile mediterraneo, la quale riporta sullo stipite la dicitura “Abril 37”.

Una volta varcata la soglia, ci si trova immersi in un contesto accogliente e rilassante, l’hotel Abril 37, una residenza degli anni ‘30 convertita in struttura ricettiva che punta a mantenere l’atmosfera calda e familiare tipica delle case spagnole.

Alla sua direzione troviamo Paola Ventimiglia, italiana la cui storia si intreccia indissolubilmente con quella dell’isola, un sodalizio che prosegue da anni.

Nata e cresciuta in provincia di Torino, grazie ad un’esperienza Erasmus coglie l’occasione di entrare a diretto contatto con la cultura spagnola e se ne innamora follemente: si tratta infatti di un legame che la porterà nel cuore di Minorca.

 

minorca

Perché proprio Minorca? Com’è possibile passare dalla frenetica vita cittadina e “continentale” (così definita dagli isolani) alla pacatezza dei ritmi minorchini?

Per Paola è stato naturale, il richiamo è stato più forte di ogni altra cosa, più forte anche delle intenzioni. Forse le origini isolane dei genitori, mamma sarda e papà siciliano, hanno segnato in qualche modo il suo destino, lasciando traccia nel suo dna. Una volta che Minorca ti conquista, ci dice, è pressoché impossibile farne a meno. Ogni suo elemento è unico, l’atmosfera è magica in grado di ripagarti di ogni sacrificio fatto. La quotidianità ha un tocco di spensieratezza difficile da incontrare in altri posti del mondo, si tratta di una combinazione di fattori culturali, paesaggistici e climatici che crea questa sensazione serena e appagante. Come ci testimonia Paola, sono diversi gli italiani che hanno deciso di espatriare alla ricerca di uno stile di vita meno frenetico e più tranquillo, sebbene ciò non significhi lavorare meno, al contrario.

I paesaggi incontaminati, la qualità di vita e le opportunità che si possono incontrare danno valore ad ogni singolo istante vissuto. Le giornate scorrono tranquille e piene di attività stimolanti per la mente e per lo spirito: basta una passeggiata per riequilibrare lo stato d’animo ed i pensieri si fanno leggeri. Per questo motivo trascorrere anche solo un breve periodo a Minorca è rigenerante sotto molteplici punti di vista, un viaggio alla scoperta di luoghi nuovi e di se stessi.

 

 

minorca

Un luogo ricco di emozioni e positività

Minorca è sicura, ed in quanto donna Paola ribadisce come questo sia palese agli occhi di tutti: non si corrono rischi particolari, la libertà è totale e ci si sente protette anche camminando per strada nelle ore tarde.

Questa è la destinazione ideale per tutti i viaggiatori curiosi, attivi e che vogliono conoscere a fondo la comunità che li ospita, così come l’ambiente nel suo complesso. Lungo tutto l’arco dell’anno si gode di temperature meravigliose che consentono di provare le tappe del Cami de Cavalls in qualsiasi stagione. Oltretutto, Minorca è speciale anche per il fatto che è il primo posto in cui sorge il sole in tutta Spagna, la prima città baciata dall’alba, offrendo scenari da cartolina e viste mozzafiato sul mare, il sogno di ogni appassionato di fotografia.

 

“Minorca è semplicemente magica”

Paola Ventimiglia, direttrice hotel Abril37, Ciutadella, Minorca

 

WhatsApp Image 2021 07 22 at 21.24.27 e1627629555696

Parti subito per Minorca e non perderti l’emozione di trascorrere del tempo su questa isola magica! Non esitare a scriverci, saremo felici di poterti assistere nella creazione del tuo fantastico viaggio alla scoperta del Cami de Cavalls nord e del Cami de Cavalls sud!

Scrivici all’email hey@waw.travel oppure seguici sui nostri profili social per costanti aggiornamenti e news di viaggio: Instagram FacebookLinkedin.