Scopri con WAW.travel le altre 10 tappe del Cami de Cavalls sud, lungo la costa di Minorca da Ciutadella a Mahon!

Dislocato lungo 185 km su un tracciato circolare, si tratta di un percorso vario ed impegnativo, sicuramente in grado di ripagare ogni vostro sforzo attraverso la suggestività degli ambienti che vi troverete a visitare: vaste campagne e campi agricoli, passando per i tipici villaggi dei pescatori fatti di casette bianche, arrivando fino alle calette più nascoste ed incontaminate racchiuse da pareti rocciose a picco sul mare.

Se hai letto il nostro articolo riguardo le prime 10 tappe del Cami de Cavalls nord, questo è il proseguo del tracciato, che va costeggiando la costa su dell’isola e riconnette alla capitale Mahon.

Di seguito andremo a vedere cosa riservano le alte 10 tappe del Cami de Cavalls sud di Minorca.

 

cami de cavalls sud

Cosa incontrerai dalla tappa n.11 alla n.20 del Cami de Cavalls sud?

Tappa n. 11 del Cami de Cavalls sud, da Ciutadella a Cap d’Artrutx

Durata: 5 ore

Lunghezza: 13,2 km

Difficoltà: Facile

Questo tratto del Cami de Cavalls sud, dal rilievo praticamente pianeggiante, si snoda lungo la parte meridionale della costa ovest dell’isola. Ha inizio nel porto e attraversa Ciutadella, la città più occidentale dell’isola di Minorca. Non ci si allontana dall’asfalto se non dopo aver abbandonato Cala Bianca a 4 km dall’inizio della tappa. Questa famosa spiaggia di sabbia sottile e candida è circondata da piccole scogliere, sulla cui riva cresce un’abbondante vegetazione delle dune. Al fondo della spiaggia vi sono i resti di una struttura di abitazione costruita durante il periodo pretalaiotico (2000-1500 a.C.), esemplare rappresentativo dei primi insediamenti umani sull’isola.
Man mano che si prosegue su questo sentiero, si scopre una grande varietà di paesaggi, con l’opportunità di ammirare interessanti tipi di vegetazione tra cui spiccano gli arbusti endemici, detti socarrells.
Se si fa questo percorso in primavera, la natura omaggerà i viaggiatori con numerose piante fiorite, tra cui le orchidee che spiccano per i loro colori vivaci e splendidi. Seguendo questo percorso verso l’interno del territorio, si può notare come diminuisce l’influsso del mare sulla vegetazione. La zona boscosa, infatti, acquista poco a poco terreno.

 

Tappa n. 12 del Cami de Cavalls sud, da Cap d’Artrutx a Cala en Turqueta

Durata: 5 ore

Lunghezza: 13,3 km

Difficoltà: Media

Durante questo percorso del Cami de Cavalls sud si può ammirare la bellezza che offre l’estremo più occidentale della costa meridionale dell’isola. Il terreno, praticamente pianeggiante, su cui si snoda il sentiero, e le scarpate non molto elevate, offrono l’opportunità di godere di una bella passeggiata in riva al mare. Una volta superata l’urbanizzazione Son Xoriguer, si osserva un paesaggio naturale, che in questo tratto del Camí de Cavalls consta soprattutto di ampie zone rocciose litorali, alternate alle lievi depressioni formate dalle piccole cale. Dietro alla spiaggia di Son Saura spicca la zona umida di Prat de Bellavista che funge da rifugio per molti uccelli acquatici.
Una volta giunti a Cala en Turqueta si iniziano a notare i querceti, che accompagneranno lungo tutta la costa, presenti in tutti i dirupi che si affacciano sul mare. Durante il percorso si può osservare la Talaia d’Artrutx (XVII secolo), una torre di sorveglianza da cui si comunicava la presenza di possibili invasori nella zona.

 

cami de cavalls sud

Tappa n. 13 del Cami de Cavalls sud, da Cala en Turqueta a Cala Galdana

Lunghezza: 6,4 km

Durata: 2 ore 30 min

Difficoltà: Facile

I dirupi sono gli elementi più caratteristici della parte centrale del Cami de Cavalls sud di Minorca. Tagliano, infatti, verticalmente l’isola e aumentano in profondità e ampiezza da nord a sud. Durante tutto il percorso si trova un paesaggio cangiante per via dell’apparizione dei precipizi, passando da ambienti più asciutti a più ombreggiati all’interno dei dirupi, dove la vegetazione è più riparata dal vento.
Spiccano in questo senso i precipizi di cala en Turqueta, Macarella e Algendar. Tra le calette in cui vi sono zone umide associate agli arenili della spiaggia, spiccano le cale di Macarella e Cala Galdana. Su quest’ultima sbocca il dirupo di Algendar, uno dei precipizi più importanti dell’isola.

 

Tappa n. 14 del Cami de Cavalls sud, da Cala Galdana a Sant Tomás

Durata: 4 ore 30 min

Lunghezza: 10,8 km

Difficoltà: Media

Questo percorso del Cami de Cavalls sud potrebbe essere denominato il “Sentiero dei Dirupi”, dato che lungo il tragitto troviamo i burroni più significativi dell’isola. Queste formazioni geologiche, così tipiche di Minorca, donano una grande bellezza al percorso. Da questa zona anche la fauna comincia a farsi più variegata, prettamente uccelli acquatici e rapaci.
Durante tutto l’anno, si incontrano le acque dei torrenti che scorrono attraverso i burroni più importanti dell’isola, come quelli di Algendar, Trebalúger e Albranca, fenomeno alla base della sussistenza di una vegetazione acquatica e delle zone umide. Quando si visitano le cale dei dirupi di Cala Mitjana, Cala Trebalúger o Binigaus, ci si imbatte nella tipica vegetazione delle dune.
Poco lontano da questo sentiero si trova il burrone di Binigaus, che ospita tre delle quattro grotte più caratteristiche esistenti a Minorca. Tra di esse, spicca per l’altezza elevata, la Cova des Coloms, nota anche come la Cattedrale, per via delle considerevoli dimensioni. Sulla parte alta del dirupo, troviamo una sala ipostila talaiotica di grande interesse, denominata Es Galliner de Madona, edificata attorno al 1500 a.C.

Tappa n. 15 del Cami de Cavalls sud, da Sant Tomás a Son Bou

Durata: 2 ore 30 min

Lunghezza: 6,4 km

Difficoltà: Bassa

Durante questa passeggiata del Cami de Cavalls sud si scopre la costa bassa del litorale, e più concretamente la zona situata sulla parte centrale del sud di Minorca. Durante tutto il percorso, praticamente in pianura, si gode di un paesaggio naturale uniforme, poco cangiante, dato che si tratta di zone che non subiscono l’influsso delle scoscese pareti verticali che danno vita ai dirupi.
Questa peculiare orografia dà l’opportunità di osservare la tipica vegetazione delle zone rocciose, formata principalmente da piante che tollerano la salinità. La vegetazione si trasforma poco a poco man mano che ci si addentra verso l’interno e cambia di nuovo in modo evidente quando si giunge alle spiagge di Sant Tomàs, Talis e Son Bou, dove appare la vegetazione delle dune, propria di questi ambienti. In questa zona si vede come la mano dell’uomo ha influito sul paesaggio, approfittando delle zone di terreno pianeggiante per la coltivazione delle terre. Quando si arriva all’estremità più orientale del percorso, si attraversa il fondo del burrone di Sa Vall, e godendo una prospettiva privilegiata dell’interno, oltre ad offrire un esempio dell’esuberante vegetazione tipica delle zone umide formate dal Prat de Son Bou.

 

cami de cavalls sud

Tappa n. 16 del Cami de Cavalls sud, da Son Bou a Cala en Porter

Lunghezza: 8 km

Durata: 3 ore 30 min

Difficoltà: Media

Il percorso del Cami de Cavalls sud si snoda tra due importanti zone di dirupi: i burroni di Sa Vall e Es Bec a ponente e il dirupo di Cala en Porter a levante.
Otterremo una nuova prospettiva nel raggiungere la parte del sentiero che passa sul fondo del burrone di Cala en Porter, dove potremo osservare l’uso agrario implementato dall’uomo in queste zone. Ammirando le pareti verticali dei dirupi, si può notare come le piante e gli uccelli facciano a gara per trovare il posto migliore in cui mettere le radici o costruire il nido, per stare al riparo dalle intemperie meteorologiche. Poco lontano da questo sentiero, a circa 2 km, si può visitare il villaggio talaiotico più grande dell’isola: Torre d’en Galmés.

 

Tappa n. 17 del Cami de Cavalls sud, da Cala en Porter a Binissafúller

Durata: 4 ore 30 min

Lunghezza: 11,8 km

Difficoltà: Bassa

A Cala en Porter il sentiero passa sul fondo di uno dei burroni più importanti dell’isola, in cui si trova un’interessante zona umida che si forma proprio sulla parte posteriore della spiaggia. Proseguendo, si incontra il burrone di Cala des Canutells, dalle dimensioni più ridotte rispetto a quello di Cala en Porter, e che sorprenderà con il suo maestoso bosco di olmi. Lungo il percorso ci sono altri dirupi più piccoli, come ad esempio Binidalí e Biniparratx, che creano un paesaggio incantevole. Alla fine del tragitto si abbandona l’ambiente dei dirupi per addentrarsi nel tipico paesaggio della campagna di Minorca, con pascoli, terre arate e arbusti, il tutto delimitato in basso da un’infinità di “parets seques” (mura a secco).

 

Tappa n. 18 del Cami de Cavalls sud, da Binissafúller a Punta Prima

Durata: 3 ore 30 min

Lunghezza: 8,1 km

Difficoltà: Bassa

Questo è un tratto in pianura del Cami de Cavalls sud di scarsa difficoltà che attraversa le zone urbane sud-orientali dell’isola. La tappa prende avvio presso l’urbanizzazione di Binisafúller e prosegue lungo una strada costiera che unisce i villaggi di Binibéquer, Biniancolla e Son Ganxo. Vale la pena fermarsi a Binibéquer Vell, pittoresco e noto nucleo turistico. Le strade strette e le case in calce formano un labirinto in cui vien voglia di perdersi per un po’. Una volta abbandonato Binibérquer Nou, il Cami de Cavalls sud prosegue il proprio percorso vicino al mare da dove ammirare L’Illa de l’Aire, facilmente identificabile per via del faro. Nei giorni di quiete, le acque che circondano questa piccola isola formano un mosaico di colori bianchi e blu, difficili da dimenticare.

 

Tappa n. 19 del Cami de Cavalls sud, da Punta Prima a Cala de Sant Esteve

Durata: 2 ore 40 min

Lunghezza: 7,3 km

Difficoltà: Bassa

La prima parte della tappa del Cami de Cavalls sud attraversa una delle zone costiere più pianeggianti dell’isola. Nella seconda parte, invece, sull’estremo più orientale dell’isola, il sentiero devia verso l’interno e si separa dalla costa. Il rilievo di questa zona è in generale pianeggiante, interrotto solo ogni tanto da piccoli dirupi. Il paesaggio a mosaico è formato da macchie di olivi silvestri e arbusti che si alternano a coltivazioni e pascoli, e cambia radicalmente nel momento in cui appaiono le depressioni dei piccoli dirupi. È questo il caso di Caló de Rafalet, dove sul fondo del burrone, spicca la presenza di un querceto ben sviluppato, mentre nei dirupi di Binissaida o di Cala de Sant Esteve, la vegetazione più importante è data da un bosco di olivi silvestri che essendo riparati dal vento raggiungono un’altezza elevata. In alcune cale, come quella di Alcalfar, è possibile osservare la vegetazione delle dune, ma proprio in questo punto, dove la costa è più bassa, si osserva meglio la vegetazione tipica del lungomare, composta principalmente da sempervivum blu (Limonium spp.) e finocchio marino (Crithmum maritimum). Lungo il sentiero si trovano spesso zone rocciose di pietre calcaree con poca terra, e in alcune di esse si creano stagni temporanei che hanno un grande valore ambientale per via dell’alta biodiversità che vi si concentra.

 

Tappa n. 20 del Cami de Cavalls sud, da Cala de Sant Esteve a Mahon

Durata: 2 ore

Lunghezza: 4 km

Difficoltà: Bassa

La partenza di questo percorso del Cami de Cavalls sud è dalla stazione marittima di Mahon, la capitale di Minorca. Ci dirigiamo verso Cala Figuera camminando lungo la costa e ad un certo punto troveremo Es Castell, un paese in stile georgiano famoso per essere il punto più orientale della Spagna. Si prosegue dopo essere passati per Cala Corb fino ad arrivare a Cala Fonts dove, volendo, ci si può fermare per bere o mangiare qualcosa nei numerosi locali della zona. Lasciata Cala Fonts alle spalle ci si allontana momentaneamente dalla costa per superare l’urbanizzazione di Santa Ana, per poi tornare vicino al mare fino ad arrivare a Cala Sant Esteve (che si trova proprio all’entrata del porto naturale di Mahon).

 

cami de cavalls sud

Queste erano alcune delle peculiarità delle prime 10 tappe del Cami de Cavalls sud! Per qualsiasi ulteriore curiosità su cosa fare a Minorca, non esitare a contattarci, saremo felici di poterti assistere nella creazione del tuo fantastico viaggio a Minorca!

Scrivici all’email hey@waw.travel oppure seguici sui nostri profili social per costanti aggiornamenti e news di viaggio: Instagram Facebook.